Escursioni Nella Valle dell’Alleigne

La valle di Champorcher, grazie alla sua formazione geologica e al clima umido, possiede una grande varietà floristica, che si può osservare nel vallone dell’Alleigne e in quello di Dondenaz – Lago Misérin Climaticamente subisce le correnti atlantiche, ma sopratutto le perturbazioni provenienti dalla pianura padana, ricche di pioggia

La valle dell’ Alleigne, o della Legna, è tutelata dall‘Unione europea come
sito di importanza comunitaria. Un’escursione nella Valle dell’Alleigne da Outre-Lève a Chenessy, nei mesi di giugno e luglio, offre un eccezionale occasione di scoperta di questa straordinaria varietà di fiori (piu di 600 specie floristiche).

Da Outre-Lève, un po’ prima della cappella affrescata,
la mulattiera sale verso il bellissimo alpeggio di Ourty (Alta Via n. 2, n. 4). Si arriva alla frazione abbandonata delle Porte (dove si può osservare un magnifico frassino monumentale, segnalato da
un cartello) e si continua a salire la vecchia mulattiera, uno dei percorsi che in passato
collegavano la valle dell’Alleigne e quella di Champorcher con la Valchiusella, in Piemonte,
attraverso il colle Santanel. Poco dopo Le Porte si arriva ad un alpeggio (Raverette) dove la stradina di biforca, a sinistra verso Troume, e a destra verso Ourty. Proprio al bivio si passa su un’interessante roccia montonata, liscia ma segnata da strie e solchi, prodotti dall’azione abrasiva delle pietre incorporate nel ghiacciaio quando quest’ultimo si ritiro, dopo l’ultimo periodo glaciale.
A questo punto il percorso continua dritto andando verso l’alpeggio di Ourty ed in seguito verso il pianoro di Sant’Antonio.